Far posare chi non ha esperienza

Guide Far posare chi non ha esperienza

Probabilmente ti sarà capitato di fotografare un cliente o una modella che non ha molta dimestichezza nello stare davanti ad un obbiettivo. In questi casi, sei tu a dover controllare e gestire tutto (compresi i suoi movimenti), per ottenere l’immagine che cerchi. Fotografare in questa situazione potrebbe essere una sfida per entrambi, ma nulla che non possa essere gestito e, conoscere le giuste tecniche, può aiutare non poco.

Comunicazione

Parlare con la modella o il modello che stai fotografando è molto importante. In questo modo gestirai meglio i suoi movimenti e, al tempo stesso, rassicurerai il soggetto rendendo anche i suoi gesti più sciolti e sicuri.

Ambiente

Il luogo in cui stai fotografando non è solo uno sfondo per le tue fotografie, ma può anche aiutare la modella a capire come posizionarsi. Per esempio puoi usare un albero per far appoggiare la modella, o degli oggetti per tenere impegnate braccia e mani.

Movimento

Fai muovere spesso la modella: una camminata, un salto o una giravolta possono distrarre il soggetto della foto e ti permetteranno di ottenere espressioni o pose spontanee e naturali.

Sedersi

Far stare in piedi davanti l’obbiettivo della fotocamera, senza molte indicazioni, chi stai fotografando, potrebbe intimidire. Far sedere, anche a terra, la modella, la rassicurerà ed inoltre ti darà la possibilità di esercitarti con varie angolazioni da cui scattare.

Contatto visivo

Probabilmente il contatto visivo tra il soggetto della foto e l’obbiettivo della fotocamera è una delle cose che più intimidisce chi non è abituato ad essere fotografato. Per evitare di mettere troppo in soggezione chi stai fotografando puoi usare sia degli accessori (tipo degli occhiali da sole) che varie direzioni in cui far guardare la modella.

In fin dei conti, quello che importa di più è che il cliente sia soddisfatto delle immagini. Se il soggetto delle foto è particolarmente timido o si sforza troppo di gestire il proprio corpo, puoi usare questi consigli per facilitarti il lavoro.

Marco Gennari
Mi chiamo Marco Gennari e sono nato nel 1998. Non lavoro ancora come fotografo ma punto ad iniziare presto e nel frattempo, soprattutto al centro di Roma, mi piace dedicarmi a ritratti o alla street photography. Ho diverse fotocamere analogiche ma uso soprattutto la mia zenit 130 o la mia lomo lubitel 166 e mi sono "costruito" una piccola camera oscura dentro casa per stampare in bianco e nero le foto che più mi piacciono. Ho anche un profilo Instagram dove a volte pubblico qualcuno dei miei scatti. ( gennarimarco98 )

Rispondi

Consigliati dalla redazione

Popolari