Filtri fotografici: cosa sono e quali servono

Guide Impariamo a fotografare Filtri fotografici: cosa sono e quali servono
I filtri fotografici sono degli accessori che vengono posti davanti alla lente frontale dell’obbiettivo e ne va a modificare le condizioni di ripresa originarie.

Esistono principalmente due categorie di filtri, queste si differenziano dal modo in cui vengono applicate davanti la nostra lente:

  • filtri fotografici con innesto a vite: si avvitano sulla parte filettata antistante l’obbiettivo e, pertanto, devono avere il medesimo diametro della filettatura. Oppure, nel caso abbiano un diametro superiore rispetto alla filettatura stessa, devono essere adeguati con appositi anelli adattatori. Non possono presentare un diametro inferiore rispetto alla lente frontale altrimenti si formerà una forte vignettatura ai bordi dell’immagine.
  • filtri fotografici a lastra: molto più costosi e di qualità maggiore rispetto ai precedenti, ma al tempo stesso più complicati da utilizzare. Si tratta, come dice il nome, di lastre di vetro, le quali richiedono un holder, accessorio che permette alle lastre di lavorare su qualsiasi tipo di lente.

Tipologie di filtri

Esistono sul mercato svariate tipologie di filtri fotografici. Principalmente i più utilizzati sono cinque: filtro UV, filtro Skylight, filtro ND, filtro ND digradante e filtro polarizzatore.

Filtro UV:

si tratta di un filtro il cui scopo, nella fotografia analogica, è quello di bloccare i raggi ultra violetti, i quali potrebbero alterare i colori delle foto portandoli verso l’azzurrino opaco; questo accade principalmente nei luoghi in cui la luce del sole è molto intesa. Per quanto riguarda la fotografia digitale l’utilizzo di filtri UV è venuto meno al loro scopo principale, in quanto, i sensori odierni presentano di serie una schermatura anti UV. Pertanto il loro utilizzo attualmente ha una funzione del tutto pratica, ovvero, quella di proteggere la lente anteriore degli obbiettivi dagli urti, dalla polvere o dagli schizzi.

filtro uv

Filtro Skylight:

molto simile nelle funzioni al filtro UV ma, a differenza del precedente, questo presenta una leggera gradazione rosa, la quale permette di riscaldare ed esaltare i colori, come le ombre blu in fotografia paesaggistica o l’incarnato nella fotografia ritrattistica.

filtro skylight

Filtro ND (Neutral density):

L’ND è tra i filtri fotografici più utilizzati. Presenta una colorazione grigio neutro, la quale scherma l’obbiettivo dalla luce senza apportare dominanti di colore all’immagine. Pertanto con questo filtro andremo a togliere luce alla scena, permettendoci così l’utilizzo di tempi di scatto lunghi anche in condizioni di forte luce. A seconda della quantità di luce che vogliamo sottrarre dalla scena avremo bisogno di una determinata intensità del filtro; l’intensità si misura a partire da: ND2 (filtra il 50% della luce rispetto alla scena originale), fino a ND100000 (filtra lo 0.001% di luce rispetto alla quantità originale). Per approfondire questa tipologia di filtri, ecco la guida apposita

filtro nd

Filtro ND digradante:

questo tipo di filtro è indicato principalmente a chi si dedica alla fotografia paesaggistica. Si tratta di un filtro ND che sfuma da una colorazione grigio neutro fino a diventare completamente trasparente. Viene principalmente utilizzato in paesaggi con forte contrasto tra cielo e terra, e pertanto l’impiego di un filtro ND classico andrebbe solo ad accentuarlo.

filtro digradante

Filtro polarizzatore:

filtro polarizzatore

il filtro polarizzatore compie principalmente tre lavori. Saturare i colori, migliorare il contrasto dell’immagine ed eliminare i riflessi dalle superfici lucide. È formato da due filtri, uno fisso e uno che gira, in modo tale da regolare l’intensità della polarizzazione. Risulta molto utile per poter fotografare attraverso l’acqua o il vetro, o per far esaltare i toni ed il contrasto di un paesaggio con il cielo limpido. Il CPL Gobe è un buon polarizzatore entry level 

Alessandro Fucillahttps://alessandrofucillaph.portfoliobox.net/
Hi, I'm a 22 aged photographer born and based in Roma. I'm passioned and specialized in Portraits. I went to school to become a cook, but halfway down I fell in love with a camera. Currently I work steadily to improve my skills The rest is present and future...

Rispondi

Consigliati dalla redazione

Popolari