Focus peaking: cos’è e a cosa serve

Guide Focus peaking: cos'è e a cosa serve

Se sei arrivato in questo articolo sicuramente hai sentito parlare del focus peaking. Andiamo a scoprire insieme di cosa si tratta e qual è il suo scopo.

Cos’è?

Il focus peaking è uno strumento automatico che, quando attivato, permette di visualizzare dal live view, o anche dal mirino nel caso delle mirrorless, gli oggetti o le porzioni di immagine messe a fuoco. Funziona tramite l’analisi del contrasto, segnalando le aree a fuoco ed evidenziandole di rosso, giallo, bianco o blu, a seconda delle impostazione scelte e dal tipo di macchina che si usa.

focus peaking
Foto di DSLRFilmNoob

A cosa serve?

Come hai potuto intuire è un supporto fondamentale per una precisa messa a fuoco in manuale. Ogni volta che si dovrà usare un obiettivo manuale, o si dovrà aggiustare la messa a fuoco manualmente, il focus peaking sarà il primo strumento da utilizzare.

Come usarlo?

Purtroppo se si parla del mondo reflex i modelli disponibili dotati di questa funzione sono pochi, fatta eccezione per Pentax e alcuni modelli Nikon di ultima generazione, come la D850. Se si è su mirrorless, invece, buone notizie. Basterà andare nel menù della macchina e nella sezione AF cercare “Focus peaking”, regolando a piacimento intensità e colore. Su sony, invece, si trova nel menù impostazioni (rotellina) – pagina 2  Livello eff. contorno.

Jacopo Urbani
Sono un fotografo di Roma, ho 20 anni e mi occupo di reportage e ritratti.

Rispondi

Consigliati dalla redazione

Popolari