Instagram: come creo un profilo originale? Consigli per l’uso

Guide Instagram: come creo un profilo originale? Consigli per l’uso

Instagram nasce nel 2010 da un’idea di Kevin Systrom e Mike Kriege come app per scattare foto e applicare filtri. Solo in seguito ne viene compresa la potenzialità permettendo, all’interno della piattaforma, la condivisione dei post anche su altri social.

È il social che ha avuto il più alto tasso di crescita mai registrato.

A giungo 2016 gli utenti mensili di Instagram erano 500 milioni. Dopo 6 mesi, a dicembre, erano già passati a 600. Nei 4 mesi successivi si sono aggiunti altri 100 milioni di utenti che hanno portato il social a oltre 700 milioni di utenti attivi ad aprile 2017. A settembre 2018, in Italia, gli utenti attivi mensili sono 19 milioni.

 Hootsuite instagram
Fonte Hootsuite, 4 febbraio 2019

Data la soglia media dell’attenzione degli utenti su questo social, pari a circa 8 secondi, è necessario creare contenuti coinvolgenti che mirino all’interazione immediata dei visitatori.

Ma come riuscirci? In questo articolo cercherò di darvi alcuni piccoli consigli per creare un profilo unico e originale.

Obiettivo primario per distinguersi dagli altri è avere un proprio stile riconoscibile tra tanti. Ciò che vi consiglio prima di tutto è di incentrare la creazione di contenuti su un argomento preciso. Cucina, moda, viaggi, paesaggi, street photography, fotografia di ritratto… Scegliete quello che fa per voi e focalizzatevi su quello.

come crescere su instagram

Secondo passo fondamentale è quello di creare un profilo visivamente bello, ordinato e che segua dei criteri estetici coerenti tra loro. Scattate foto in alta risoluzione e provate a postare utilizzando sempre lo stesso filtro, preferibilmente creato da voi. In alternativa potete utilizzare uno dei tanti filtri messi a disposizione dallo stesso Instagram, modificando il set di impostazioni.

Sfruttate tutti gli strumenti offerti dalla piattaforma: slideshow, video, provate a creare griglie di foto che abbiano un’affinità per location, soggetto fotografato o colori presenti.

Non dimenticate di utilizzare sempre gli hashtag. Forse non tutti sanno a cosa servono. Sono parole chiave che, se inserite in modo coerente nel post, fanno sì che esso acquisisca popolarità all’interno della piattaforma. Ricordate che devono essere in linea con il contenuto che state postando, postare hashtag non popolari o che non centrano nulla con il contenuto pubblicato non vi servirà a niente. Potete inserirne massimo 30 per ogni post.

Come crescere su instagram

Interagite il più possibile con i vostri followers, sia rispondendo ai commenti e ai messaggi che vi inviano in Direct che ponendo domande nella descrizione dei post. Più commenti riceverete, più il vostro post verrà visualizzato da altri utenti. I social network hanno come obiettivo la comunicazione, quindi comunicate! Non solo con i vostri seguaci ma anche con gli utenti che seguite. Non lasciate il profilo inattivo per troppo tempo, le persone che vi seguono potrebbero disinteressarsi a voi non vedendo più un’attività continua.

Create contenuti in evidenza utilizzando cover personalizzate e diverse per ogni argomento. Ogni contenuto in evidenza dovrà riguardare un tema diverso, di possibile interesse anche per chi vi segue, non solo per voi!

Come crescere su instagram

Ultimo consiglio, ma non meno importante, è quello di curare attentamente il nome e la biografia del profilo. Il nome deve far capire chi siete, mentre nella biografia potete dare spazio alla creatività. Descrivete cosa fate tramite il testo, le emoji e gli hashtag. Ricordatevi di inserire una mail di contatto, eventualmente un indirizzo o luogo in cui vivete e, se lo avete, un sito web o un link di rimando a una vostra pagina o blog personale.

Spero che queste dritte vi siano d’aiuto, ora non vi resta che provare a metterle in pratica!

Elena Maggiulli
Nata nel 1992 a Roma. Lavora come Fotografa e Social Media Manager ed è laureata in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione di impresa. La sua grande passione è la fotografia di ritratto.

Rispondi

Consigliati dalla redazione

Popolari