Non sai cosa sono tutte quelle sigle che trovi sulla ghiera delle modalità sulla tua macchina fotografica?
Sei nel posto giusto per scoprirlo.

Si può definire un buon fotografo colui che sa gestire la luce, poichè essa è parte fondamentale della fotografia. Vediamo come le modalità semiautomatiche ci aiutano nell’esposizione corretta della foto. Qui parleremo di: Priorità tempi e Priorità diaframmi.

priorità tempi
Priorità tempi Canon – Nikon

Priorità tempi:

La si può trovare sotto diversi nomi, dipende da che macchina usiamo:

  • T = Time
  • Tv = Time Value
  • S = Speed

Come si può intuire dal nome, questa modalità ci permette di controllare l’impostazione dei tempi di scatto della macchina. Può tornare utile nelle situazioni dove il soggetto si muove velocemente, come il genere sportivo o naturalistico.

In questa modalità la macchina, in base al valore da noi assegnato cercherà di spostare iso  (se messi sull’automatico) e diaframmi su valori che permettono la corretta esposizione della foto.

Naturalmente, se vogliamo, e se la macchina ci da la possibilità di farlo, possiamo impostare un numero massimo di iso che la macchina potrà utilizzare.

Priorità diaframmi
Priorità diaframmi Canon – Nikon

Priorità diaframmi:

Anch’essa si può trovare con diversi nomi, sempre in base alla macchina che usiamo:

  • A = Aperture
  • Av = Aperture Value

Questa modalità ci offre il pieno controllo, invece, sui diaframmi. Trova il suo utilizzo primario nella fotografia di ritratto, ma personalmente la uso anche durante i reportage o nella fotografia di strada. Come già detto ti da il pieno controllo sui diaframmi, che tradotto sarebbe il pieno controllo della profondità di campo. La macchina automaticamente andrà a gestire iso e tempi di scatto.

Anche in questo caso possiamo impostare un numero massimo di iso e anche un valore minimo di velocità di scatto, così da evitare il mosso/micromosso.

Rispondi