Olympus presenta la nuova OM-D E-M1X Pro

News Olympus presenta la nuova OM-D E-M1X Pro

Dopo settimane di attesa, Olympus ha ufficialmente presentato la nuova fotocamera Olympus OMD E-M1X. Una fotocamera con sensore Micro quattro terzi progettata per i fotografi professionisti.

Nuovo design del corpo

Una delle cose che risalta subito all’occhio è il nuovo design, infatti l’Olympus possiede una nuova impugnatura verticale molto ergonomica, che conferisce alla fotocamera due batterie e la forma di una classica reflex professionale come la conosciutissima Canon 1DX II e Nikon D5. L’impugnatura consente ai fotografi una presa sicura sulla fotocamera con un appoggio totale per le dita, sia con orientamento verticale che orizzontale.

“Il design ergonomico riduce la fatica durante le riprese per lunghi periodi di tempo”
Olympus.

La nuova impugnatura verticale offre un aspetto interamente rinnovato, strizzando un occhio al passato. Il layout, la forma ed il collocamento dei pulsanti sono stati ri-distribuiti per aiutare i fotografo a concentrarsi solo sull’esecuzione dello scatto. È stata, inoltre, introdotta una nuova leva chiamata C-LOCK; quest’ultima ha la peculiarità di disabilitare vari pulsanti e manopole per impedire il cambio di impostazioni accidentalmente.

Costruzione della E-M1X

Sul retro della fotocamera è presente un touchscreen da 3 pollici. Sopra abbiamo un mirino elettronico da 0,83x (35mm equiv.). Con una frequenza di 120 fps (scansione progressiva) e una latenza di 0,005 secondi.
In termini costruttivi, E-M1X è progettato per resistere a tutto ciò che la natura può offrire. È resistente alla polvere, a prova di spruzzi ed a prova di congelamento (14 ° F / -10 ° C) anche quando vengono inseriti nella fotocamera accessori quali un cavo remoto, un microfono e una cuffia.

E-M1X

La macchina possiede un filtro chiamato Super Sonic Wave che ha il compito di far vibrare fino a 30.000 volte al secondo il corpo, cosi da aiutare il fotografo a rimuovere polvere e sporco presente su di esso, infine presenta un nuovo rivestimento che aumenta la sua resistenza del 10%.

L’otturatore nella fotocamera è valutato per 400.000 scatti.

L’uso contemporaneo di due batterie agli ioni di litio BLH-1 consente ai fotografi di scattare circa 870 foto con una carica. L’introduzione delle batterie avviene tramite l’inserimento laterale, cosi facendo è possibile sostituirle anche quando la fotocamera è posizionata su un treppiede. L’Olympus E-M1X ha a disposizione anche l’USB-C, con la quale è possibile caricare, da una fonte di energia da almeno 100W, le batterie della fotocamera in solo due ore.

  Nuovo sensore Live MOS Micro4/3

Sotto il cofano della OMD E-M1X è presente un sensore Live MOS Micro Four Thirds da 20,4 Megapixel supportato dai processori di immagine Dual TruePic VIII. Il sensore può scattare ad una velocità mai vista, 60 fotogrammi al secondo con Blocco AF / AE. Il valore cala fino a 18 fps in modalità silenziosa.

Come E-M1 Mark II, E-M1X ha una modalità Pro Capture che può memorizzare fino a 35 fotografie RAW da 20 MP da quando viene rilasciato il pulsante di scatto dell’otturatore.

“Questa funzione ha ricevuto elogi da fotografi professionisti […] ed è efficace per catturare immagini artistiche di soggetti che si muovono in modo imprevedibile”
Olympus.

È possibile, inoltre, utilizzare una modalità di scatto che permette di fare foto di altissima risoluzione, circa 80 megapixel acquisendo più scatti da 20 MP e combinandoli in macchina. Può essere utilizzato sia su un treppiede sia a mano libera.

Olympus
Foto Scattata da E-M1X

Nuovo Autofocus intelligente 

Sul sensore sono presenti 121 punti autofocus a rilevamento di fase, lo stesso implementato su OM-D E-M1 Mark II. La E-M1X ha al suo interno molti sistema AF:

  • È dotata di un joystick multi-selettore per la selezione delle aree AF ​​(con possibilità di movimenti diagonali)
  • AF intelligente e rilevamento di movimenti imprevedibili del soggetto
  • AF multiplo Modalità target
  • Passaggio alla messa a fuoco manuale ruotando la ghiera di messa a fuoco.

e molto altro.

La migliore Stabilizzazione al mondo 

Ricordiamo che Olympus nel 2016 affermò il limite teorico per la stabilizzazione, circa 6,5 stop “a causa della rotazione della Terra che interferiva con i sensori giroscopici.” Bene, Olympus ha risolto questo problema nell’E-M1X.
Infatti u
n’altra importante caratteristica della nuova ammiraglia è il suo sistema di stabilizzazione d’immagine, vanta le migliori prestazioni al mondo. Offre un’impressionante stabilizzazione di 7 stop con la sola stabilizzazione del corpo; in combinazione con lo ZuikoED 12-100mm F4.0 IS PRO riusciamo a guadagnare ben 7,5 stop.

Altre caratteristiche e specifiche 

All’interno della E-M1X è incluso una Live ND (da 1 stop a 5 stop) per dare l’effetto slow shutter senza l’utilizzo di un vero filtro ND, GPS integrato, sensore di temperatura, manometro, bussola, anti-sfarfallio sotto luce artificiale, Olympus Capture per il trasferimento di foto tramite Wi-Fi in uno studio, video 4K stabilizzato, video OM-Log400 e video ad alta velocità 120 fps.

 

Rispondi

Consigliati dalla redazione

Popolari