Peak Design lancia il suo treppiede

News Peak Design lancia il suo treppiede

Peak Design ha lanciato da poco, su Kickstarter, la campagna crowdfunding per il suo nuovo progetto: il Travel Tripod.

Caratteristiche

specifiche treppiede peak design
specifiche treppiede peak design

Sostanzialmente, 40cm di lunghezza per 1.56kg in 5 sezioni, con una capacità di apertura massima di 150cm (130 senza colonna centrale); 1.56kg che diventano 1.27 nel modello in carbonio. Tralasciando le caratteristiche basilari, Peak Design introduce alcune feature interessanti: il mount per un eventuale smartphone, integrato nella colonna centrale; l’aggancio (direi obbligatorio) sotto alla colonna, per un eventuale peso; testa a sfera con quick release.

Peak Design Travel Tripod
Peak Design Travel Tripod

Le mie considerazioni

Si, è vero, ci sarebbe altro da dire sulle specifiche tecniche del treppiede. Son disponibili qui, sulla loro pagina di Kickstarter, e non mi ci voglio dilungare.

Vorrei però fare alcune considerazioni, su ciò che potrebbe essere un treppiede del genere, e ciò che potrebbe non essere.

Quando l’azienda ha annunciato l’inizio della campagna, ho aperto immediatamente la pagina Kickstarter. Nel tempo, tra le mie mani sono passati quasi tutti i prodotti della Peak Design, e molti li uso tuttora, ritenendoli di ottima qualità; quindi, ero estremamente curioso. Ciò che ho trovato però soddisfa solamente in parte le mie aspettative.

Il Travel Tripod è, principalmente, né carne né pesce. Non è quel treppiede da utilizzare quando la necessità è quella di avere uno strumento solido, pesante, in grado di reggere il vento senza problemi. Perché si, conoscendo Peak Design, la progettazione sarà ottima; ma a meno di un capolavoro ingegneristico, un treppiede che pesa un chilo e mezzo, alto appena 130cm (i 150cm con la colonna alzata neanche li considero, dato che andrebbero a peggiorare esponenzialmente la stabilità), e con cinque sezioni, non può essere davvero molto stabile. Certo, regge fino a 9 chili. Ma il problema è come li regge. Insomma, non è il treppiede che, personalmente, userei nell’eventualità “attrezzatura da battaglia”.

E giustamente direte voi, si chiama “Travel” per un motivo. Il problema è che dove non arriva a svolgere egregiamente un compito, non arriva bene neanche nell’altro. Da chiuso misura 39.4cm, e pesa 1.56kg – sì, quello in carbonio ne pesa 1.27kg, ma pesa anche 479€ sul portafogli) – misure interessanti certo, ma non abbastanza rispetto ad alcuni concorrenti. Se necessito realmente di un treppiede minimamente decente, ma anche piccolo e leggero, ce ne sono di 29cm dal peso di 1.2kg. Quindi sì, fa della versatilità il suo punto di forza. E qui le considerazioni diventano enormemente personali. Può servire un treppiede che non è abbastanza piccolo da poter essere considerato un vero travel tripod, ma che non è neanche abbastanza grosso per essere un considerato un treppiede da studio?

Alcuni concorrenti

Peak Design stessa ci offre una panoramica di alcuni concorrenti, tra cui il Befree, un treppiede che non ho mai amato, proprio per le sue caratteristiche “da intermezzo”. Certo, il Travel Tripod è senza dubbio un prodotto che terrò in seria considerazione. Peak Design ha dimostrato più volte di essere in grado di riprogettare efficacemente prodotti noti, aggiungendo caratteristiche interessanti, e con una qualità costruttiva veramente degna di nota. Se fosse stato più piccolo, probabilmente lo avrei già preordinato su Kickstarter.
Piccola nota a margine: Peak Design continua a garantire a vita i propri prodotti. Un vantaggio non indifferente, è una dimostrazione empirica (quasi) di quanto credano nella qualità dei propri prodotti.

Leonardo Monaco
Vicedirettore di Shotlight e studente di Ingegneria a Tor Vergata. Appassionato praticamente di tutto ciò che le arti hanno da offrire, dal cinema alla musica, compresa ovviamente la fotografia, lato ingegneristico e lato artistico. Globetrotter, assiduo lettore di romanzi, fumetti e saggi, amante di storia, e chi più ne ha più ne metta. Avere pochi interessi non fa per me

Rispondi

Consigliati dalla redazione

Popolari